venerdì 7 giugno 2013

CROAZIA con bambini: sassi contro sabbia

Una delle domande che mi sento fare più spesso sulla GPC della Croazia è: "Andrò con il mio bambino di x anni in Croazia, puoi consigliarmi un posto dove ci siano spiagge di sabbia?" e ovviamente si tratta di persone che non hanno mai visitato questo bellissimo Paese perchè se no saprebbero che la sabbia in Croazia è una rarità.
E per fortuna (!), aggiungo io!
Sassi invece che sabbia significano meno gente e mare più limpido e trasparente.

Ma poi, è davvero così essenziale la sabbia per un bamabino piccolo? Non è forse una pippa mentale che ci facciamo noi genitori?Perchè i bambini sono curiosi per natura e si adattano a tutto. Per loro l'importante è essere in vacanza con i proprio genitori, di giochi con i sassi se ne possono inventare tanti quanti quelli che si possono fare con la sabbia.
Ho dei ricordi bellissimi di me da piccola (tre anni) sull'isola di Murter e a Karlobag che gioco con delle pozze formatesi tra gli scogli: facevo finta fossero piscine e ci mettevo dentro i piccoli tesori che trovavo tra le rocce...paguri, conchiglie, lumachine, barchette fatte con i gusci di noce...
Io sono sempre andata in Croazia fin da piccola, saltando solo un paio di anni per tradirla con Sardegna e Liguria e la sabbia non mi è mai mancata. Mi adattavo. Come tutti i bambini.
Per questo sorrido quando mi dicono "Ma vai in Croazia con una bimba così piccola??? E come fai? E cosa mangia?", al che mi viene da rispondere "ma perchè? in Croazia non nascono bambini? E non mangiano?"
Altro chè...i bambini in Croazia imparano prima a nuotare che a parlare. Vedi certi pistolini di 4/5 anni che si tuffano da scogliere alte 5 metri che manco se mi pagassero...
Ad ogni modo l'anno scorso contro il parere di nonne, zii e colleghi sono tornata in Croazia con la mia bambina che ai tempi aveva 19 mesi. E vi do una notizia...siamo sopravvissute!
Tra l'altro avendo sperimentato sull'isola di Cres e a Peljesac sia spiagge di sabbia che spiagge di ciottoli, ho potuto constatare che in realtà a dirla tutta I CIOTTOLI SONO MOLTO MEGLIO DELLA SABBIA se hai bimbi piccoli.

Ecco un piccolo elenco delle mie osservazioni:

1) I sassolini sono più igienici, non si infilano negli slip, non si infilano in ogni anfratto ciccioso del vs pargolo e non si hanno brutte sorprese come mozziconi di sigaretta, fazzoletti sporchi e quant'altro;
2) Mettete sulla sabbia un bambino dagli 8 mesi all'anno e mezzo e finirà di digerire la sabbia che s'è magnato nel 2100...Mentre con i sassi...beh, con i sassi gli passa la voglia!
3) Potete fargli fare merenda o farlo pranzare sulla spiaggia comodamente senza che la frutta o il panino si ricoprano di sabbia e sembrino delle cotolette alla milanese;
4) Anche se ci fosse il vento su una spiaggia di ciottoli si potrà stare comodamente senza che la sabbia gli entri negli occhietti o gli dia fastidio in faccia;
5) Tornati a casa o in hotel lo doccerete in un secondo, con la sabbia invece finirete domani mattina...ho levato quintali di sabbia dalle orecchie di mia figlia che manco capisco come facesse a sentirci!!
6) La sabbia rovente scotta i piedini e si infilerà tra le dita anche se gli metterete le ciabatte, con i ciottoli invece se gli metterete quelle scarpine per gli scogli, quelli da tedesco in vacanza per intenderci, oppure delle ciabatte tipo crocs o simili il vostro bambino potrà camminare in tutta libertà sulla battigia senza farsi male e scottarsi;
7) Ultimo punto, ma non per importanza, con la sabbia, comodamente sdraiate, sarete più volte tentate di addormentarvi al sole, invece sui sassi sarete scomode e non cadrete in tentazione...così sarete sempre vigili a curare il vostro pargolo che gioca sulla battigia!!

Ovviamente il punto 7 è una battuta, anche perchè in realtà le spiagge croate sono quasi tutte circondate da una folta pineta dove è bellissimo stendersi (con gli opportuni materassini) per una pennica dopo aver pranzato.
Quando di pomeriggio La Pulci si addormentava (*), anche noi ci rilassavamo sotto i pini...niente di più bello che leggere un buon libro all'ombra dei pini, con lo sciabordio delle onde in sottofondo e il profumo di resina e mare che si fonde in un'unica cosa...

Poi con i sassi si possono inventare un sacco di giochi!

Oltre a cercare le pozze tra gli scogli dove giocare con delle barchette (di plastica, di carta o anche fatte come spiegavo prima con i gusci di noce) o cercando paguri e lumachine si può giocare con i pentolini (a tal proposito straconsiglio la cucina da spiaggia Summerberry Cuisine  di Imaginarium) facendo finta che i sassi siano gnocchi come dicevo io da piccola o spezzatino di carne.
Si possono raccogliere i sassi più belli, levigati o colorati e metterli dentro ai vasetti di vetro dello yogurt (io usavo i vasetti dello yogurt esselunga

, comodissimi con i loro coperchi ermetici in plastica).
Si possono cercare i pezzetti di vetro levigati dal mare, se ne trovano di bianchi, verdi, marroni e azzurrini e ci si piò divertire all'infinito raccogliendoli nei vasetti dividendoli per colore o mischiandoli insieme.
Oppure ancora si possono prendere dei sassi un po' più grandi e pitturarli con un pennarello disegnando faccine buffe.
E vedrete che i bambini ne troveranno altri di giochi da fare con sassi e sassolini. Loro hanno molta più fantasia di noi e ci stupiscono sempre.
E poi diciamocelo: passeranno la maggior parte del tempo in acqua!
Quindi se amate la Croazia e il suo mare non rinunciate ad andarci solo perchè avete dei bimbi piccoli. I problemi ce li facciamo solo noi.
Pensate invece al regalo che gli state facendo: invece che portarli nei soliti posti come Riccione o Bibione, con file di ombrelloni tutti uguali e mare color caccola-del-naso, gli state facendo provare l'avventura di cambiare ogni giorno caletta, di essere a contatto con la natura, spesso ancora intatta e vergine.

 Gli state facendo vivere uno dei mari più puliti e trasparenti del mondo. Gli state insegnando a rispettare la natura, perchè essendo quasi tutte spiagge libere non c'è nessuno che le pulisce, tocca a noi raccogliere i resti del pic nic, lasciare la spiaggia pulita come l'abbiamo trovata, non buttare i mozziconi sulla battigia, ecc..ecc...
Gli state insegnando a rispettare un altro Paese.
A sentire e ascoltare una lingua diversa dalla nostra.
A provare una cucina differente da quella a cui sono abituati.
Gli state educando ad adattarsi, a comprendere il diverso. E non dobbiamo pensare che siano troppo piccoli per capire , certe cose entrano dentro di noi sotto pelle, senza che ce ne accorgiamo.
(Ovviamente questo vale per qualsiasi altra vacanza fatta in qualsiasi altro posto del mondo, ma qui sto parlando di Croazia...)
Ad ogni modo, per quelli che non possono rinunciare alla sabbia e magari hanno scelto la Croazia come meta delle prossime vacanze per ragioni di tipo economico (diciamocelo...molti la scelgono anche per quello, alla fine costa sempre un 30% jn meno rispetto a una vacanza in Italia) sto preparando un post dedicato alle spiagge sabbiose, dove trovarle, quali sono le migliori e quali invece quelle da evitare.
Alla prossima!

(*) Per far addormentare la nana, mangiavamo presto in spiaggia, tipo verso mezzogiorno. Poi con la macchina ci spostavamo alla ricerca di un'altra caletta così nel tragitto La Pulci si addormentava. Arrivati nei pressi della caletta scelta per il pomeriggio il papà la portava in braccio fino alla spiaggia e la sottoscrittà montava la tendina della Ekko che potete vedere qui qui e che è di una comodità incredibile, anzi è una figata pazzesca(di solito la mattina sceglievamo calette più lontane e magari più difficili da raggiungere, mentre nel pomeriggio ci avvicinavamo a "casa" e sceglievamo spiagge più facilmente accessibili).
Dentro la tendina-culla della Ekko, La Pulci si faceva delle gran belle dormite, all'ombra dei pini e riparata da zanzare e insetti. E noi ci godevamo un po' di meritato relax :-)

22 commenti:

  1. Ciao! Dopo 3 anni in giro per la Croazia ho visto un po' di spiagge. Noi siamo senza figli ma devo dire che dopo il primo anno che era di "prova" ci siamo attrezzati con materassini e tenda parasole e ci piacciono quasi più quelle di ciottoli che quelle di sabbia. Sarà che l'anno scorso abbiamo passato una giornata "infernale" a Lopar (spiaggia Podsilo) con il vento fortissimo che alzava la sabbia ma con i piccoli sassolini è tutta un'altra storia. Scarpette, materassino e stai comodo senza rischiare di diventare una cotoletta anche perchè non si fanno molti problemi a camminarti sopra..

    Per quanto riguarda i bambini, la gente con cui parlo non considera molto la Croazia oltre che per la quasi mancanza di sabbia anche per la mancanza di "divertimenti" per bambini tipo giostre come si trovano in quasi tutti i paesi della riviera.. (magari non li ho visti io, non avendo interesse a cercarli)

    RispondiElimina
  2. Ciao Chiara,
    grazie per il tuo commento, fa sempre piacere!
    Hai ragione...in Croazia non ci sono molti giochi per bambini nei pressi delle spiagge, io l'anno scorso ne ho trovati solo a Cres presso la spiaggia di Martinscica perchè c'era il campeggio.
    Anche a Vis ho trovato un piccolo parco giochi vicino alla spiaggia cittadina.
    Però sinceramente per me è un surplus. Penso che con la spiaggia e il mare lì vicino un bambino sia poco attratto dai giochini. Per non parlare di come diventano roventi sotto il sole! L'anno scorso abbiamo fatto una gita in giornata a Sottomarina di Chioggia e c'erano i giochi sul retro della spiaggia...Fra un po' si ustiona il sedere!!! Ah ah ah!
    Cmq oltre alla mancanza di sabbia e giochi c'è anche il fatto che mancano quasi ovunque spiagge attrezzate, quelle che ci sono di solito sono sovraffollate e perdono di fascino. Se devo andare a Makarska e sentirmi come a Rimini mi risparmio la strada! Quest'anno dove vai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quest'anno abbiamo scelto di spezzare il viaggio. Prima 4 giorni a Pula in modo da vedere qualche posto: di sicuro Rovinj, il fiordo e una cascata vicino a Pazin poi magari anche qualcos'altro (Porec e Novigrad li abbiamo visti 2 anni fa). Poi 10 giorni a Mali Losinj che abbiamo visitato l'anno scorso con la gita in barca e ci era piaciuta molto.
      Voi dove andate?

      Elimina
  3. Bella Lussino,visto che è collegata a Cres non mancare di visitare anche questa bellissima isola!
    Noi quest'anno facciamo 6 gg a Dugi Otok, un giorno a Trogir con notte a Spalato e poi 8 giorni a Vis dove sono già stata nel 1990 e nel 2004...ma siccome è stupenda ci torno sempre volentieri. Voi non siete mai stati nel sud? Se ti piace già il nord, il sud ti ammalierà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due anni fa siamo stati a Omis, abbiamo visitato Spalato e siamo anche andati a fare un giro in Bosnia visitando Mostar e Medjugorje. E' bellissimo anche il sud, sono i km per arrivarci che ci frenano un po'.. da Milano erano circa 900.
      L'anno prossimo (si non abbiamo ancora fatto queste vacanze me si pensa già a quelle dell'anno dopo) si pensava di fare prima qualche giorno a Karlovac per vedere la capitale e la Slavonia e poi scendere verso Korcula per riuscire a visitare anche Dubrovnik..

      Elimina
  4. Ciao Chiara,
    io praticamente costa, isole e parchi nazionali li ho visti tutti, frequento la Croazia da quando ho tre anni e grazie a Dio ho trasmesso la mia passione anche al mio moroso ora marito e spero che ora anche nostra figlia se ne innamorerà anno dopo anno! Anche se non ci andiamo ogni anno...di solito facciamo un anno sì e uno no, ma quest'anno replichiamo anche se ci siamo tornati lo scorso anno, vuoi per i soldi vuoi per il fatto che in Italia in Agosto dopo la pessima esperienza del 2010 in Sicilia (posti magnifici, ma troppa gente)non ci voglio più andare e per altri posti ci vuole per forza l'aereo e con una bimba piccola e tutto quello che bisogna portare preferisco evitare. Un altro nostro amore è la Grecia, siamo stati parecchi volte, è l'unico posto dove mi sento a casa oltre alla Croazia, ma il mio primo amore rimane sempre lei! Per me il sud della Croazia, soprattutto le isole, è il meglio, il paesaggio e il mare per me non hanno eguali. Vai a Korcula l'anno prossimo, vedrai che bella!A me i km nn spaventano, alla fine da quando han fatto l'autostrada (prima si faceva solo la Jadranska Magistrala, ci si metteva una vita anche se era molto panoramica) per andare da Bergamo, dove vivo, a Spalato dove di solito mi imbarco ci metto solo 8 ore.
    Allora sei stata anche in Erzegovina, se t capita vai anche in Bosnia. Noi abbiamo fatto un giro stupendo nel 2009, Bosnia ed Erzegovina più Plitvice in Croazia dove eravamo già stati. Sarajevo ti prede il cuore, per la sua storia, per quello che ha rappresentato, per la bellezza della Bascarsija... E vicino a Mostar se ti capita di tornare vai a Kravice, ci sono delle cascate stupende, un lago dai colori tipo Plitvice dove però puoi anche fare il bagno...aaaaaaaaah, che bello viaggiare!!!!settimana prossima vado in Polonia, non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  5. Ciao,il tuo post sui sassolini è grandioso.
    Quest'anno anche noi Croazia: abbiamo un bimbo di due anni, ma siamo dei girovaghi, l'anno scorso siamo stati in Puglia, ma ora vorrei tornare a viaggiare come dico io e in attesa di poter riprendere un bel volo continentale la Croazia mi sembrava perfetta!
    Ho letto che sei stata in Bosnia: anche noi andremo a visitarla nella prima settimana di vacanza, per la seconda abbiamo preso un appartamente nell'isola di Rab.

    Ho un po' di domande:
    tu consigli i laghi Plivice con un bimbo di 2 anni e mezzo?
    Com'è Rab?
    Partiamo da Como e l'idea è di fare una tappa intermedia nei dintorni di Fiume, poi vorremmo andare ai laghi, ma molti ce lo stanno sconsigliando: giro troppo lungo con un bambino!
    L'itinerario in Bosnia sarebbe:
    Jaice
    Sarayevo
    Mostar
    Cravice
    Hai altri luoghi da consigliarmi?
    Poi torneremmo in Croazia per vedere Spalato e Zadar e raggiungere finalmente Rab.
    Grazie di tutto
    Linda

    RispondiElimina
  6. Ciao Linda! Eh...in attesa di tempi economici migliori direi che anche un bel viaggetto itinerante nella nostra bella Europa non è per niente male!
    Sì, sono stata in Bosnia nel 2009, se vuoi su TPC trovi il mio diario di viaggio che tra l'altro ripercorre esattamente le tue tappe!Jaice, Sarajevo, Mostar, cascate di Kravice...
    Purtroppo non abbiamo avuto tempo di girare altro, ma in Bosnia vorrei tornare per vedere Počitelj, Višegrad e Blagaj.
    Per i laghi di Plitvice, io non so come girate voi con il bambino e non so quanto pesa...ma io con Stella riesco ancora a usare lo zaino porta bambino, quelli da montagna...lei pesa 13 kg e ci sta ancora. Quindi se anche voi usate una soluzione simile o un podeagi o qualcosa di simile riuscite sicuramente a visitare il parco. Esisotno poi vari percorsi, il più lungo dura sei ore, ma se scegliete un percorso più corto ce ne mettete meno. Bello anche il Parco del fiume Krka, più vicino alla costa...ma Plitvice è meraviglioso. Io lo farei!Per Rab, io la conosco poco, ma sotto il mio post dove parlo delle spiagge di sabbia puoi vedere i commenti di una mia lettrice che dà vari suggerimenti sulle spiagge. Fammi sapere come va! Noi quest'anno faremo Zara - Dugi Otok - Trogir o Sibenik (sono indecisa) - spalato e isola di Vis ...

    RispondiElimina
  7. Ciao! ho letto il commento di Linda e volevo risponderle per quanto riguarda l'isola di Rab.
    Premetto che noi siamo due ragazzi e non abbiamo bambini, quindi da quel punto di vista non ti so dare informazioni da quel punto di vista.
    Noi avevamo casa a Kampor e cercavamo di cambiare spiaggia tutti i giorni. La spiaggia di Kampor ha sabbia ma è compatta, la consistenza non è molto lontana dal cemento e c'è mare basso.
    Ci siamo innamorati della spiaggia Cifnata, nella zona di Suha Punta. Solo qualche minuto per arrivarci camminando nel bosco e poi spiaggia di sabbia con mare bassissismo e cristallino. Un'altra che si raggiunge abbastanza agevolmente è quella di Pudarica, verso il traghetto. Qui ci sono sassolini e diventa fondo abbastanza velocemente.
    Abbiamo visitato anche le spiagge Sahara e Podsilo, vicino a Lopar, ma richiedono una cammimata di almeno mezz'ora e in gran parte sotto il sole. Sono belle anche loro perchè c'è sabbia e mare abbastanza basso ma non sono così comode da raggiungere. La spiaggia di San Marino non l'abbiamo vista volontariamente, essendo abbastanza affollata.
    Spero di esserti stata di aiuto.

    News che magari sapete già, sono stata alla Asl questa mattina per fare il modello E111 e mi hanno detto che da quest'anno non è più necessario, perchè la Croazia è entrata nell'Unione Europea.

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. La leggenda dice che la sabbia se l'è portata via la Bora.

    (Sarà per questo che da Grado fino al Gargano non c'è che sabbia? Si deve essere depositata tutta lì.)

    RispondiElimina
  10. Siamo allineate!anche noi addormentamento in auto!solo il Patato se lo sposti si sveglia!!
    :)

    RispondiElimina
  11. ciao,quest'anno anche per noi croazia con matteo,che avrá 20mesi.Lo scorso anno siamo stati in norvegia e una settimana campeggio in sardegna,mentre quest'anno a marzo ad istanbul.Insomma stiamo crescendo un piccolo giramondo e ci adattiamo bene.Per noi è la prima volta in Croazia,sto leggendo lonely planet,vorrei comunque qualche suggerimento.Ci piacerebbe andare a plitvice e poi?grazie mille Sarah

    RispondiElimina
  12. Ciao Sarah, wow, davvero un piccolo vagabondo!! La Norvegia dev'essere una figata poi!!! A Istanbul sono stata 5 anni fa...a me ha stregato l'anima!!! Per il tuo viaggio in Croazia dipende da che tipo di vacanza hai in mente...se vuoi abbinare un po' di mare a un po' di città e parchi nazionali potresti vedere (supponendo che tu abbia due settimane) il parco nazionale di Plitvice, poi andare a Spalato, visitare la città e il giorno dopo imbarcarti per un'isola ,,,(io suggerisco Vis visto che hai un bimbo piccolo perchè entrambe le cittadine si girano bene con il passeggino senza troppi saliscendi (Korcula città è più bella, ma con il passeggino è scomoda) . Dopo Vis tornerei sulla terra ferma e punterei su Dubrovnik dove passerei gli ultimi 4 gg...cmq se vuoi passa a trovarci sulla GPC della Croazia, ti aiuteremo al meglio e già scorrendo il post più vecchi troverai un sacco di suggerimenti

    RispondiElimina
  13. grazie mille!!!direi che giá questi consigli sono molto interessanti!!!Ora mi studio tutti i vecchi post ;) La norvegia è "a prova di bambino" ma istanbul ci ha stupiti,un parco giochi ogni cento metri(tenuti meglio di tanti parchi vivino casa mia)
    grazie ancora e vi faró sapere!

    RispondiElimina
  14. Raccomandazioni meraviglioso per una vacanza in famiglia con i bambini!

    RispondiElimina
  15. ciao a tutti quest'anno io mio marito e la nostra bimba di 3 anni vorremmo andare in croazia ma anche leggendo un sacco di forum non abbiamo ancora trovato il posto giusto....noi vorremo riuscire a trovare un posto con una bella spiaggia sotto casa per quando non abbiamo voglia di muoverci ....(e poi tanto andremo in macchina e cercheremo di girare e vedere le spiagge piu belle) e se non si chiede troppo essere su un isola o sulla costa dove ci sia un po di movimento...capite il movimento con una bimba di 3 anni quale possa essere....!!!!!! giusto per mangiare fuori e fare un giro magari tra vicoletti con negozietti aperti ...non so se posti cosi ci sono in crozia o chiedo troppo ...riuscite ad aiutarmi????? grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Selene,
      cavolo, faccio da anni la GPC della Croazia, ma ammetto che la tua domanda mi ha messo in crisi...riassumendo cercate una casa sulla spiaggia, vicina però a un paese animato (abbastanza per lo meno per fare un giro la sera e uscire a cena)...il fatto è che in Croazia di solito i capoluoghi delle isole , gtutti molto carini con vicoli e vicoletti, bottegucce e negozietti, sono distanti dalle spiagge...comunque pensandoci...forse per te potrebbe andare bene l'isola di Vis..potreste cercare un appartamento vicino alla baia di Grandovac, spiaggia di sassolini bianchi, acqua bellissima, barettino che vende gelati e spuntin...e la sera avete il quartiere di Kut (il quartiere vecchio di Vis città che è divisa in due, Luka è la parte nuova e Kut il centro storico) che è carinissimo, tra vicoli lastricati, boutique hotels, ristorantini e konobe a pelo d'acqua, un bellissimo porticciolo e un sacco di atmosfera...prova a dare un'occhiata qui http://www.info-vis.net/appart-bilic.htm Altrimenti sembra sull'isola di Vis potresti alloggiare a Komiza, che è l'altra "cittadina" dell'isola e ha parecchie spiagge cittadine di ciottoli e un centro storico caruccio, anche se meno bello di Kut, ma cmq con tanti ristorantini e bar...atmosfera vivace e più adatto a famiglie (Vis città/kut èèpiù d'elite)

      Elimina
  16. Ciao! Anche noi pronti a partire per la Croazia con 2 piccoli che ad agosto avranno 2 anni e mezzo e il piccolo 10 mesi.
    Mi sai consigliare una zona nel nord dove trovare un mix tra i bei sassolini e magari non troppo lontano una spiaggia di sabbia per mio marito?
    Grazie per l'aiuto!

    RispondiElimina
  17. In caso contrario, molta paura di andare ovunque con i bambini perché sono così veloce e per un momento qualche corse e molta paura. Siamo andati l'anno scorso in mare con i bambini
    e posso dire che è stato molto interessante. Naturalmente imballaggio tutto il necessario è difficile e si ha sempre la sensazione di aver dimenticato qualcosa, ma è bello andare in spiaggia e divertirsi con i bambini in acqua e correvano.

    RispondiElimina

Lascia un tuo pensiero...mi farà piacere!